La casa ideale, e che in molti sognano, è quella che fa accomodare la natura dentro la propria abitazione. Soprattutto vivendo in città, ci si rende conto che lo spirito ha bisogno del contatto con la natura. Ecco che quindi il lusso non è più solo circoscritto al confort e alla tecnologia: il lusso è fatto di living con affaccio su una serra pensile e di vetrate che mostrano cieli stellati.

Il progetto di Horti è esponente di questo nuovo concetto dell’abitare: la riqualificazione della zona situata tra via Lamarmora e via Orti, regalerà ai residenti e ai cittadini un nuovo parco. Il recupero di una antica villa del XIX secolo dedicata, fino a pochi decenni fa, all’ospitalità degli anziani, inoltre, dà vita a prestigiosi appartamenti, dotati di giardini privati o di ampi terrazzi che affacciano sul giardino storico.

Il parco, composto da 10mila mq, conserva i tigli ad alto fusto e i cedri libanesi oltre che la fisionomia dell’ “hortus conclusus”, un tempo adibito alla coltivazione di piante officinali. Oggi, tale spazio rende possibile un contatto diretto con la natura, seppur vivendo in pieno centro storico.  Horti, quindi, è una risposta alla sempre più frequente necessità del benessere psico-fisico che, ad oggi, diventa un requisito imprescindibile nelle abitazioni di lusso.

Fonte: il Giornale – 15 giugno 2019